Messaggio di Buona Pasqua 2019

Nella giornata più importante della Fede Cristiana, quella in cui si ricorda la Resurrezione del Cristo, vorremmo condividere con Voi una piccola parte del Messaggio di San Giovanni Paolo II. Una perla che questo Santo Papa ci ha lasciato nel 2002.

 

Dopo la notte tragica del Venerdì Santo, quando l'”impero delle tenebre” (Lc 22,53) sembrò aver la meglio su Colui che è “la luce del mondo” (Gv 8,12), dopo il grande silenzio del Sabato Santo, in cui Cristo, compiuta la sua opera sulla terra, trovò riposo nel mistero del Padre e portò il suo messaggio di vita negli abissi della morte, ecco finalmente la notte che precede “il terzo giorno”, nel quale, secondo le Scritture, il Messia sarebbe risorto, come Egli stesso aveva più volte preannunciato ai suoi discepoli.
“O notte veramente gloriosa, che ricongiunge la terra al cielo e l’uomo al suo Creatore!” (Preconio pasquale).
Questa è la notte per eccellenza della fede e della speranza. Mentre tutto è immerso nel buio, Dio – la Luce – veglia. Con Lui vegliano quanti confidano e sperano in Lui.
O Maria, questa è per eccellenza la tua notte! Mentre si spengono le ultime luci del sabato, e il frutto del tuo grembo riposa nella terra, anche il tuo cuore veglia! La tua fede e la tua speranza guardano avanti. Oltre il pesante masso, intravedono già la tomba vuota; oltre gli spessi veli delle tenebre, scorgono l’alba della risurrezione.
Fa, o Madre, che anche noi vegliamo nel silenzio della notte, credendo e sperando nella parola del Signore. Incontreremo così, nella pienezza della luce e della vita, Cristo, primizia dei risorti, che regna col Padre e lo Spirito Santo, nei secoli dei secoli. Alleluia!

Vi auguriamo una Buona Pasqua
Il Consiglio Mondiale dei Salesiani Cooperatori

 

Fonte: Messaggio 30 Marzo 2002 San Giovanni Paolo II